1° Trofeo Vega Sdmax Asfalto rovente

 Artena, (RM) 10 Luglio 2016. Va in scena la prima edizione del trofeo Vega-Sdmax organizzato da EN.D.A.S. Come si intuisce già dal nome della manifestazione, entrambe le aziende (VEGA ed SDMAX) hanno sponsorizzato le premiazioni del trofeo, mettendo in palio materiale. U.P.N. dal canto suo, oltre ad una bellissima premiazione, ha messo in palio l’iscrizione gratuita alla QUEEN CUP RACE 2016 per il vincitore assoluto del trofeo. La pista romana è sempre gradita al pubblico laziale che è accorso numeroso nonostante non si trattasse di una prova della CUP RACE LAZIO e nonostante la giornata fosse estremamente calda. Infatti le condizioni meteo hanno offerto un caldo tropicale ma le persone hanno comunque preferito la manifestazione ad un bagno al mare o in piscina. La formula di gara, rimane la stessa: 1 turno di Prove Cronometrate e 2 Gare. La novità sta nei punti bonus, assegnati per giri veloci e distacchi in gara.

50cc Top Comer: Mastronardi è il più veloce nelle qualifiche della 50cc Top Comer, ma in Gara 1 Salvini parte bene e va a vincere. La cosa non si ripete e in Gara 2: Mastronardi amministra e vince.

60cc S.Baby: Nella 60cc S.Baby, Pole Position per Sabatini che vince ambedue le gare. Cavalli è il suo inseguitore che però deve accontentarsi del 2° posto finale.

60cc S.Mini: (18 Partecipanti). La 60cc S.Mini vede in pole un Manfredi sempre più in forma. Al suo fianco si schiera Ceccarelli ma la prima fila scatta a rilento in Gara 1 e ad occupare le prime due posizioni sono rispettivamente Ferrazzano e Zamboni. Dopo pochi giri Ferrazzano prende il largo mentre Manfredi è nel paraurti di Zamboni. Il duello per la seconda posizione è statico e Manfredi non riesce a sopravanzare il rivale, mentre Ferrazzano vince con facilità. In Gara 2 Ferrazzano si mette nuovamente al comando ma viene penalizzato per un mancato allineamento alla partenza con 5 secondi di penalità. L’accaduto non danneggia lo spettacolo e Zamboni non ci pensa 2 volte ad attaccare il leader. Il sorpasso riesce e Ferrazzano si deve guardare le spalle da Manfredi, che anche non riuscendo nella manovra di sorpasso, risulterà ugualmente secondo per la penalizzazione inflitta a Ferrazzano.

Sul Podio è proprio Manfredi a conquistare il gradino più alto del podio. 2° Ferrazzano; 3° Zamboni.

125cc Tag: La 125cc Tag è terreno di vittoria per Riccardo Zuccante. Pole e doppia vittoria per lui, praticamente imbattibile.Alle sue spalle Pettinelli e Rinalducci chiudono nell’ordine Gara1. Scenario identico in Gara 2 e Zuccante è il vincitore di giornata; 2° Pettinelli; 3° Rinalducci. Mattera vince nella 125cc Tag Over.

125cc Top Driver: Nonostante l’assenza del Sabato, Manetta conquista la Pole Position della categoria 125cc Top Driver. Chiovelli vi si schiera a fianco ed in Gara 1 cerca anche di mantenere il contatto, ma ci riuscirà per pochi giri, prima di concedere a Manetta una vittoria senza troppe pressioni. A metà gruppo si infiamma la lotta per la vittoria della 125cc AMA tra Falamesca e Falzo. Falamesca contiene bene gli attacchi del rivale ma nelle battute finali è costretto a cedere la posizione dopo un giro colmo di sorpassi e controsorpassi. In Gara 2 Mastracci che in gara 1 alla partenza aveva avuto la rottura della catena ,a sorpresa prende il comando delle operazione ma viene presto sorpassato da Chiovelli e Manetta. I due sono ancora protagonisti ma stavolta Chiovelli mantiene la testa della corsa e va a vincere. Manetta lo segue a ruota. Alle loro spalle Carosi sopravanza Mastracci e conquista la terza posizione.

Sul podio Manetta è il vincitore; 2° Chiovelli; 3° Carosi.

Finite le gare, si aspettano con ansia i punteggi del trofeo, per scoprire chi avrà accesso alla QUEEN CUP RACE 2016 a titolo gratuito.

Il vincitore del titolo assoluto è Manetta, davvero in grande forma quest’anno. A tutti gli altri vincitori di giornata sono stati consegnati premi offerti dalla VEGA e sedili SDMAX. Inoltre tutti i piloti non a podio hanno ricevuto un trofeo di partecipazione.

Che bella giornata qui sul Kartodromo di Artena. U.P.N. può ritenersi ampiamente soddisfatta del lavoro svolto e ora non si aspetta altro che la gara di Pescara valevole per la 5^ Tappa della Cup Race Lazio e per la 6^Tappa della Cup Race U.M.A. Dopodichè ci si prepara per l’attesissima QUEEN CUP RACE 2016, poco dopo la pausa estiva.

Ultimi appuntamenti prima della pausa estiva. ENDAS U.P.N. è sempre presente.