3^ Tappa Cup Race Lazio

Circuito Sagittario 07/04/2013

REPORT GARA :

07/04/2013: UNIONE PISTE NAZIONALE arriva a Latina, con uno staff. di 20 persone qualificate, un numerosissimo pubblico e un numero di piloti che sfiora le 3 cifre.

Le 10 categorie presenti hanno offerto uno spettacolo eccezzionale, facendo battere il cuore di tutti gli appassionati presenti. Inoltre la formula a 2 GARE che UPN prevede, ha divertito anche i piloti, i quali hanno potuto avere una possibilità in più di passare per primi sotto la bandiera a scacchi.

Le categorie partecipanti sono state: 50cc Top-Comer; 60cc Mini; 60cc S.Mini; 100cc Unica; 125cc TAG Under; 125cc TAG Over; 125cc X30; 125cc Formula C; 125cc Over; 125cc Top Driver.

Sono 9 i pilotini che si sono sfidati nella 50cc Top Comer. La Pole è di Kevin Ferrazzano, che vince anche Gara 1 davanti a Riccardo Vasetti e al campano Manuel Scognamiglio. In Gara 2 invece, a vincere è stato Riccardo Vasetti, sempre davanti a Kevin Ferrazzano e a Lamberto Ferrari. La classifica finale è: Ferrazzano, Vasetti, Ferrari.

Il circuito “Il Saggittario” di Latina è terra di vittoria per Matteo Cerbo, che nella 60cc Mini risulta primo in qualifica, in Gara 1 e in Gara 2, facendo segnare in entrambe il miglior tempo in gara. Dietro di lui, con un buon ritmo arrivano, nell’ ordine Bocchino e Scognamiglio in Gara 1 e Bocchino e Nenna in Gara 2. La classifica parla chiaro: il vincitore di giornata è Cerbo, davanti a Bocchino e Scognamiglio, un podio tutto campano.

Nella 60cc S. Mini c’è un altro dominatore di giornata: Leonardo Sperati che ottiene come Cerbo, Pole, doppia vittoria e miglior tempo in gara. Dietro di lui, salgono sul podio Roberto Taglienti e Federcio Maria Ricci nell’ordine.

Nella 100cc a vincere è Andrea Paolucci. Pole e doppia vittoria.

Nella 125cc X30, in qualifica, la pole è di Simone Di Dato per solo 2 centesimi su Emiliano Mazzalupi. In Gara 1, Mazzalupi passa in testa al primo giro con Di Dato che non perde contatto. Ma al 3 giro, quest’ ultimo è costretto al ritiro per un problema tecnico. Così Mazzalupi indisturbato taglia il traguardo in prima posizione, 2° Giacometti, 3° Nigliato. In Gara 2 Di Dato non parte benissimo e viene sfilato da Mazzalupi che impone un buon ritmo mettendo metri tra se e il suo inseguitore. Dopo la metà Gara, Mazzalupi aumenta il Gap e termina primo, davanti a Di Dato e Stefanelli. A conti fatti il podio è: 1° Mazzalupi, 2° Di Dato, 3° Giacometti.

Nella 125cc Tag Under la pole è di Alessandro Giovinazzo che conduce Gara 1 fine a quando è costretto al ritiro, a causa di un guasto al proprio Kart. Vince così la gara il leader del campionato Quirino Arduini. Gara 2 è invece caratterizzata dal dominio di Giovinazzo, che vince facendo segnare anche il miglior tempo in gara. La classifica finale però, non vede primo nè Arduini e nè Giovinazzo. Il vincitore della 125cc Tag Under è Federco Marasci con 2 ottimi secondi posti. Dietro di lui Arduini e Giovinazzo nell’ordine.

Passiamo ora alle classi con il cambio.

Nell 125cc Formula C. Domenico Esposito sembra non avere rivali nè in Qualifica e nè in Gara 1. Sempre davanti a tutti. Buona la prestazione di Giampiero Mancini che in Gara 1, partendo dalla 4^ piazza arriva 2°. La Gara 2 sembra dunque una storia gia scritta. Non è così. Domenico Esposito non parte bene e davanti a tutti, tra stupore ed emozione, passa proprio un grande Giampiero Mancini, Questi comincia a imporrre un ritmo che gli altri piloti non riescono a tenere e a fine gara è lui a passare per primo sotto la bandiera a scacchi, sventolata dal direttore di gara Diego Mattera. Incredibile la sportività e l’entusiasmo di tutti i piloti che hanno festeggiato la vittoria a sorpresa di Mancini con grida e abbracci nel dopogara. Il Podio finale è stato: 1° Mancini, 2° Adrenalina Blu, 3° Domenico Esposito.

Il divertimento degli spettatori non è però ancora finito. A scendere in pista dopo la Formula C., ci sono i piloti della 125cc Over. La pole position è di Remo Damiani che non parte benissimo, lasciando la prima piazza a Giovanni Faiola, seguito da Michele Lombardi, entrambi partiti in 2^ fila. Damiani e il leader del campionato Acciardo non mollano e insieme si portano alle spalle del duetto di testa. Lombardi sotto pressione allunga una staccata e viene sopravanzato dai 2 inseguitori. Damiani intanto punta Faiola e lo passa alla staccata che immette sul traguardo, guadagnando poi molti metri. Il duello per la seconda posizione è una lotta serrata tra i due mattatori del campionato, Acciardo e Faiola. All’ultima curva Acciardo prova il sorpasso ma sarà Faiola a conquistare la 2^ piazza in volata. Gara 2 è meno avvincente. Damiani vince e mentre il duello di Gara 1 stava per ricominciare, Acciardo esce di scena per un problema tecnico, lasciando la 3^ piazza a Quadrini. Podio: 1° Damiani; 2° Faiola; 3° Quadrini.

Gli ultimi a scendere in pista sono i piloti della 125 Top Driver. Il cronometro di Luca Pappacena si ferma sul tempo di 55.994. E’ il miglior tempo per soli 3 centesimi su Marco D’Antoni, primo nel campionato. In Gara 1 Pappacena ha problemi al via ed è costretto a partire dal fondo dello schieramento. D’Antoni sembra avere strada libera ma non è autore di un ottima partenza e viene sorpassato da Di Martino e Quadrana. Ma il laziale con il suo GP supera entrambi i piloti che lo precedono e si porta in testa. Intanto un contatto tra Quadrana e Di Martino, mette fuori gioco quest’ultimo. La vittoria di Gara 1 è dunque tutta di D’Antoni. In Gara 2, il vincitore della gara precedente, mette velocemente il proprio Kart davanti a tutti e Pappacena parte all’inseguimento. Il battistrada è però irraggiungibile e continua a prendere metri. D’Antoni vince dunque la gara con ben 5 secondi e mezzo di distacco su Quadrana, seguito da Di Martino. Sul Podio, con enorme soddisfazione sale sul gradino più alto Marco D’Antoni; 2° Quadrana; 3° Pappacena.

Si conclude così questa giornata sul kartodromo “Il Sagittario” di Latina. Una giornata all’isegna dello sport, resa magica grazie alla collaborazione del proprietario del circuito Pino Montani e tutta lo staff. di UPN.

Il prossimo appuntamento è sul circuito Valle Del Liri di Arce il 21 Aprile 2013 per la 3^ tappa del C.A.M., abbinato alla prima prova del trofeo “Liri Kart” che si svolgerà su 2 prove, di cui la seconda il 20 Ottobre 2013. Ovviamente vi aspettiamo come sempre numerosissimi per trascorrere insieme delle meravigliose giornate di sport.