2° Round Triveneto al “Lignano Circuit”

Un sole primaverile ha accompagnato lo svolgersi delle gare della seconda tappa della Cup Race Triveneto 2018, targata E.N.D.A.S. che si è svolta sul circuito “Lignano Circuit”, di Precenicco (UD), nel giorno 08 Aprile 2018.

50cc Top Comer+ 125cc Rotax Micro+ 60cc Super Baby+ 60cc Super Mini

La 50cc Top Comer, come di consueto, è la prima ad entrare in pista. Il più veloce nelle prove cronometrate è Germano Viola (60cc S. Mini), con il tempo di 1:04.721. Dietro di lui si piazzano Pessotto Ricky (60cc Super Baby), e Saetta 34 (Rotax Micro). Il poleman della 50cc Top Comer è Paronuzzi Giacomo, che ha chiuso con il tempo di 1:29.897, in quarta posizione. Il leader della classifica Londero Enzo Javier (50cc Top Comer) si classifica solo 6°.

In Gara 1 Germano Viola parte e scappa via, seguito vanamente da Pessotto Ricky, più staccato. Saetta 34 mantiene la terza posizione, mentre dopo una prima parte di gara combattuta, il gruppo dei Comer si stacca, e Paronuzzi Giacomo riesce a chiudere in prima posizione per la sua categoria, e quarto in assoluto. Cicuto Analina e Cicuto Simone (50cc Top Comer) si piazzano al 5° e 6° posto, conquistando quindi la seconda e terza posizione di categoria.

In Gara 2 Germano si impone ancora, bissando il successo della Gara 1, e portandosi così in testa al campionato, così come Pessotto per la 60cc Super Baby. Saetta 34 è il nuovo leader della classifica della Micro Kart. Per la 50cc Top Comer Gara 2 è particolarmente accesa, ma dopo qualche giro Paronuzzi riesce a distaccare di quasi due secondi Cicuto Simone, che ha sorpassato Cicuto Analina, più attardata, ed insidiata nelle prime battute da Londero. Alla fine, Paronuzzi porta a casa la vittoria di giornata vincendo Gara 2; con lui salgono sul podio Cicuto Simone e Cicuto Analina, autrice del miglior giro in gara per la 50cc Top Comer, con il tempo di 1:39.393. Londero rimane al comando della classifica generale, staccato di 24 punti da Paronuzzi Giacomo.

125cc Tag+ 125cc Super Tag

Con ben 12 partenti al via, la gara delle 125cc Tag e Super Tag vede partire al palo Bocia (125cc Super Tag), che stacca in qualifica di ben mezzo secondo Pesce Emidio (125cc Super Tag) e di sei decimi Tim Staingruber (125cc Super Tag). Il primo della classifica della 125cc Tag è Mazzariol Gianluca, classificato in quinta posizione generale, che stacca di solo 47 millesimi Mazzariol Paolo.

In Gara 1 Bocia si conferma il pilota più in forma, sono sue infatti vittoria e giro veloce; il numero 33, Manias Ivan, riesce in una grande rimonta che lo porta al secondo posto. Terzo in classifica generale, ma primo della 125cc Tag, è Mazzariol Gianluca, che conferma le prestazioni viste in qualifica. Al terzo posto della 125cc Super Tag si classifica Eigel Maximilian, che però è staccato di ben 12 secondi dal leader della classifica, mentre nella 125cc Tag il secondo e terzo posto sono occupati da Johnny Gardo, quinto in classifica generale, che sopravanza Mazzariol Paolo, terzo.

In Gara 2 è ancora Bocia a vincere, stavolta con piccolo margine su Manias, che per tutta la gara cerca di insidiare l’avversario, andando anche a segnare il giro più veloce in gara, con il tempo di 49.117. Sul terzo gradino del podio, per la 125cc Super Tag, sale Tim Staingruber. La 125cc Tag vede infine la vittoria di Mazzariol Gianluca, che riesce ad imporsi su Mazzariol Paolo e Drescig Andrea.

Bocia si issa in cima alla classifica generale. Manias Ivan, che dopo questa tappa si candida come pretendente per il titolo finale, è staccato di soli 7 punti.

Mazzariol Gianluca sopravanza Mazzariol Paolo nella classifica generale della 125cc Tag: tra i due ci sono solo due punti e mezzo, di conseguenza si prospettano duelli roventi nei prossimi appuntamenti del campionato.

Briggs Kart Championship

La Briggs Kart Championship apre la sua stagione proprio in occasione di questa gara, con 17 partenti in totale

206cc  Master

Leonardi Davide è il pole-man della Briggs Kart Master. Il numero 116 stacca di 2 decimi Cazzolli Roberto e di ben 8 decimi Roby66.

In Gara 1 si accende la sfida, e Leonardi e Cazzolli rimangono a stretto contatto per tutta la gara, salvo poi distaccarsi negli ultimi giri, dove Leonardi riesce a prendere un po’ di distacco e a vincere la gara, seguito proprio da Cazzolli. Al terzo posto, più distaccato, è Cannito Giuseppe, che risale dal quarto posto.

In Gara 2 Leonardi è assolutamente imbattibile: con un passo gara ottimo riesce a relegare a 12 secondi Pierosara Tonino, che pur facendo un’ottima gara, con la rimonta dalla quinta posizione di partenza, non riesce a resistere all’avversario. Al terzo posto, con un’ottima prestazione, sale sul gradino più basso del podio Cannito Giuseppe.

206cc  Senior

Valmassoi Diego è il poleman della categoria Senior, con il tempo di 59.043. Dietro di lui a solo un decimo c’è Mick; al terzo posto Tarocco Mattia.

In Gara 1 è proprio Mick ad essere il pilota più efficacie, infatti riesce a battere la concorrenza dei suoi avversari, sfruttando anche la bagarre creatasi. Dietro di lui un acceso duello tra Cucchiaro Alex, Tarocco e Valmassoi tiene tutti col fiato sospeso; i tre termineranno la gara in seconda, terza e quarta posizione, racchiusi in meno di un secondo.

Gara 2 vede un duello acceso per la vittoria finale di giornata, infatti Mick e Tarocco non si risparmiano. Alla fine, Mick riesce, seppur per solo 117 millesimi, a spuntarla sull’avversario, andando a vincere la prima prova della categoria. Tarocco è secondo, mentre più distaccato finisce, al terzo posto, Cucchiaro Axel.

125cc Top Driver+ 125cc Over 35+ 125cc Rookie

Le tre categorie sono accorpate, in una gara ricca di emozioni. In pole position troviamo Somma Michael, col tempo di 48.121, davanti a Favaro Luca, con il tempo di 48.252, mentre Filip è terzo, con 48.336; tutti e tre i piloti gareggiano per la categoria 125cc Top Driver. Al quarto posto si trova il primo della 125cc Over, Durante Fedele; il suo diretto avversario, Sabot Stefano, si trova, dopo le qualifiche al settimo posto.

In Gara 1 Somma, Favaro e Filip si danno battaglia per tutti i quattordici giri in programma. A spuntarla è proprio Somma, che riesce a staccare Favaro di circa un secondo; al terzo posto giunge Filip, a soli sette decimi dal pilota numero 2. Durante si conferma al quarto posto, e leader della 125cc Over, mentre Sabot è costretto al ritiro. Al secondo e terzo posto della 125cc Over ci sono, alla fine di Gara 1, Marson Antonio e Gherardi Mauro, sesto e ottavo in classifica generale. Buona la prestazione del pilota della 125cc Rookie Triolo Fabio, che da ultimo riesce a concludere settimo.

In Gara 2 si conferma mattatore di giornata Somma, che stavolta deve vedersela più da vicino con Filip, che riesce a scavalcare Favaro a fine gara. Sul podio quindi troviamo al terzo posto Favaro, al secondo Filip, mentre il vincitore di giornata è Somma. In classifica generale, grazie anche ai successi della scorsa gara, Filip mantiene la testa della classifica, seguito da Favaro a solo due punti e mezzo di distacco. Entra in classifica Somma che, non aveva disputato la prima gara, dovrà recuperare 20 punti sul primo in classifica, per poter battagliare per il titolo.

Durante si conferma il più forte della 125cc Over, e bissa il successo della prima gara, portandosi a 33 lunghezze di distanza da Marson, che in gara 2 chiude secondo di categoria. Sul gradino più basso del podio sale Gherardi Mauro, che si conferma terzo anche in classifica generale.

Nella 125cc Rookie il vincitore è infine Triolo.

La Cup Race Triveneto si sposterà ad Ala di Trento (TN), sul Circuito di Ala, dove il prossimo 6 Maggio si svolgerà la terza tappa, in concomitanza con il campionato Kartsport Circuit.

Attachment