Pienone alla 9^del Lazio

Molto entusiasmo, ad Artena dove una novantina di piloti hanno partecipato alla penultima tappa della Cup Race Lazio,valevole anche come prima prova del Trofeo Invernale.

La visione del Paddock così pieno ha evidenziato che il duro lavoro di tutto lo staff E.N.D.A.S.-U.P.N. anche in questa giornata ha confermato i grandi risultati finora raggiunti.

Il meteo incerto del sabato non ha dato grandi indicazioni ai piloti durante le prove libere per la gara; perchè la domenica si è presentata con un clima mite e soleggiato.

Questa prova valida anche come 1^Tappa del Trofeo Invernale, ha destato grande interesse tra gli operatori del settore, che accorsi in massa, hanno reso molto frizzante la manifestazione.

Inoltre l’azienda Amica Chips ha premiato le pole delle classi 50cc e 60cc.

Come da rito i primi a scendere in pista sono i piloti della 50cc Top Comer.

Il giro più veloce nella crono è di Marcoccia seguito da Mastronardi a soli 2 decimi.

In gara 1 Marcoccia parte bene, va via, dietro di lui arrivano Bruscino e Mastronardi.

Gara 2: Marcoccia, imprendibile oggi, vince anche questa manche, secondo Bruscino terzo Stoyanov.

Complimenti a Zegarelli Gioia che a tenuto dietro i maschietti per gran parte della gara arrivando quinta al traguardo.

Congratulazioni a Simone Mastronardi che in gara 1 ha fatto registrare il giro più veloce e record della pista 53,909s.

Dopo due bellisime manche questi sono stati i risultati finali:

Categoria 50cc Top Comer: 1°Marcoccia; 2°Bruscino; 3°Mastronardi.

Nella categoria 60cc S.Baby durante le prove cronometrate, Proietti fulmina tutti, fissando il tempo su 46,366s, a quasi due decimi dal leader del campionato Olivieri arrivato secondo e terzo Sabatini.

In gara 1, la bagarre, già dai primi giri, fa divertire il numeroso pubblico accorso per l’occasione; Proietti si fa valere mettendo il musetto del suo kart davanti a Sabatini ed Olivieri terzo (rallentato da un guasto tecnico ), bravo anche Alessio Giulio Quadrana che tiene il passo dei più esperti.

Gara 2: Proietti parte bene, resiste agli attacchi dei suoi diretti inseguitori e passa per primo sotto la bandiera a scacchi, secondo Olivieri che registra il miglior giro in gara, terzo Sabatini.

Classifica 60cc S.Baby: 1°Proietti; 2°Olivieri; 3°Sabatini.

La categoria 60cc S.Mini e Mini accorpata ha dato spettacolo ed emozioni sin dalla griglia di partenza. Un trenino interminabile, formato da piloti agguerriti,determinati e corretti, hanno deliziato il pubblico con sorpassi e capolvogimenti di fronte continui.

La Pole è di Astone il più veloce oggi.

Gara 1: Astone parte bene e conduce per qualche giro, viene però sopravanzato da Bruzzano che vincerà la manche, precedendo Astone e Severa.

Gara 2: Astone, alla partenza, mette subito il suo kart davanti a tutti, conduce per quasi tutta la gara, finchè Bruzzano, all’ultimo giro sferra un attacco da manuale, passando per primo sul traguardo, secondo Astone, terzo Severa.

Nella 60cc Mini il miglior crono è di E. Bruscino seguito da Carraro a soli 19 millesimi.

Gara 1: Bruscino parte bene conduce davanti a Carraro e Pontarelli.

Gara 2: il risultato finale è sempre lo stesso primo Bruscino secondo Carraro (leader del Campionato), terzo Pontarelli.

Complimenti a Tomassi il più giovane Pilota di questa categoria che fa registrare il quarto tempo assoluto nella crono.

Complimenti a Congiu e Belleggia all’esordio.

Ecco i podi:

Categoria 60cc S.Mini: 1° Bruzzano; 2°Astone; 3°Severa.

Categoria 60cc Mini: 1° Bruscino; 2°Carraro; 3°Pontarelli.

La categoria monomarcia è stata numerosissima. Nelle qualifiche il più veloce è Alosa della 125cc S.Tag, mentre nella 125cc Tag Under Pentassuglia non fa sconti a nessuno e registra il miglior crono.

Gara 1 al cardiopalma, Alosa parte bene, conduce e vince davanti ad uno strepitoso Alessio Pentassuglia primo della Tag Under, secondo Zuccante, terzo Bocchino.

Nella 125cc Tag Over Cervoni è primo davanti a Sozzi e Mattera.

In gara 2 Alosa e Pentassuglia partono bene e giro dopo giro prendono margine sui diretti inseguitori . La gara si concluderà: primo assoluto Alosa della S.Tag; primo Pentassuglia della categoria 125cc Tag Under.

Peccato per Zuccante dovutosi ritirare a causa di un problema tecnico.

Bravi anche Pettinelli (ROK) e Pizzoni (100cc).

Classifica categoria 125cc Tag Under: 1°Pentassuglia; 2°Bocchino; 3°Zuccante.

Classifica categoria 125cc Tag Over: 1°Sozzi; 2°Mattera; 3°Ferrara.

Classifica categoria 125cc S.Tag: 1°Alosa.

Classifica categoria 125cc Rok: 1°Pettinelli.

Classifica categoria 100cc Unica: 1°Pizzoni.

La classe 125cc con il cambio di velocità, molto affollata, è divisa in tre categorie Ama,Top Driver ed Over 35.

Nelle Crono la pole è di Daniele Falamesca della Ama, a soli 34 millesimi da Petri della Over.

Gara 1: Petri con una splendida partenza al semaforo balza al comando, ci resterà per tutta la manche, inutili gli attacchi di Daniele Falamesca che taglia per secondo la linea del traguardo.

Un po’ più attardati i diretti inseguitori Racing Team e Mariani. Petri oltre a vincere la manche registra anche il giro più veloce.

Gara 2: Petri ancora davanti a tutti seguito da Daniele Falamesca, Mariani e Perillo della Ama mentre secondo della Over 35 è Cedrone , terzo Bruno.

Classifica categoria 125cc Over: 1°Petri; 2°Cedrone; 3°Bruno.

Classifica categoria 125cc Ama: 1°Davide Falamesca; 2°Mariani; 3°Perillo Giovanni.

La categoria 125cc Top Driver ha registrato un buon numero di partecipanti.

Durante le prove cronometrate si è distinto l’esordiente Alessandro Cinti che ha bloccato il cronometro sul tempo di 39,001s dietro di lui a soli 8 millesimi Treccarichi e racchiusi in meno di un decimo altri 4 piloti.

Gara 1: grande bagarre durante tutta la gara, Treccarichi si porta al comando, Mastraccio e Carosi risalgono rispettivamente sino alla seconda ed alla terza posizione.

Gara 2: Carosi parte bene, impone il suo ritmo, andando a vincere la 2^ manche, secondo Treccarichi, terzo l’ottimo Pescetelli.

Dopo le due gare questo il podio di giornata.

Classifica categoria 125cc Top Driver: 1°Treccarichi; 2°Carosi; 3° Mastraccio.

Gli ultimi a scendere in pista sono i Piloti della 125cc Patenti Speciali.

Il miglior tempo nelle qualifiche è di L.Rabbeni che rifila 1,333s al suo rivale amico “sorrentino” Milano Luigi.

Gara 1: Rabbeni va via subito, prende un discreto margine sugli inseguitori e passa per primo sotto la scacchi del sempre presente Direttore di Gara Diego Mattera; secondo Tosone e terzo Milano.

Gara 2: Ancora Rabbeni, imprendibile oggi, vince seguito da Milano e Tosone.

Un augurio di pronta guarigione a Rocchi non presente alla manifestazione per motivi di salute.

Anche questa nona tappa si è conclusa, si torna a casa con la testa già alla 10^Tappa, che si svolgerà il 18 Dicembre sul “Kartodromo Internazionale di Aprilia” ad Aprilia in provincia di Latina, e dove si concluderà la stagione kartistica 2016, Quest’ultima tappa valida anche come 2^ ed ultima prova del Trofeo Invernale.

Attachment