Q.C.R. 2019

QUEEN CUP RACE 2019

FINALE NAZIONALE E.N.D.A.S.

Kartodromo Cogis Kart- Corridonia (MC) 4-5-6 Ottobre 2019

Come è ormai consuetudine, con i primi giorni di autunno arriva anche la gara regina del programma ovverosia la Queen Cup Race, giunta quest’anno alla sua ottava edizione, terza consecutiva disputata nello splendido impianto della pista Cogis Kart di Corridonia.

Più di 150 piloti hanno dato vita a gare combattute e vive, rese ancora più incerte dalle condizioni atmosferiche variabili, dato che sia le qualifiche, sia le prime gare della domenica hanno visto i piloti scendere in pista con le coperture da pioggia.

50cc Top Comer+ 50cc Telaio Libero

La 50cc Top Comer, accorpata alla 50cc Telaio Libero, vede in pole position, con il tempo di 1:03.132 Moscardi David (50cc T.L.). Dietro di lui a completare la prima fila, c’è Muzzolon Luca (50cc Top Comer), con il tempo di 1:07.007, Baldin Nicolò e Sacchetti Gianmarco. La finale vede una lotta serrata tra i primi tre della Comer, con Sacchetti, Muzzolon e Coco che si contendono il gradino più alto del podio fino all’ultima curva. L’arrivo in volata vede Sacchetti Gianmarco laurearsi campione della categoria per soli 233 millesimi di distacco su Muzzolon, e soli 545 su Coco, che completa il podio. Il vincitore indiscusso della 50cc Telaio Libero è Moscardi David.

Il Podio: Categoria 50cc Top Comer: 1° Sacchetti; 2° Muzzolon; 3° Coco.

Categoria 50cc T.L.: 1° Moscardi.

60cc Super Baby

Il poleman della 60cc Super Baby è Spiezio Samuele, che stacca il tempo di 58.977 e relega a più di sette decimi Carratelli Christian, e a più di un secondo Palombizio Vilio Maria. La prefinale della domenica è vinta da Bla Bla Bla, che riesce ad avere la meglio su Spiezio e Palombizio. La finale è una lotta a due tra Bla Bla Bla e Spiezio. Sebbene quest ultimo registri il giro veloce, Bla Bla Bla fa sua la finale nazionale per la 60cc Super Baby, riuscendo, sebbene per soli 206 millesimi, a contenere uno Spiezio in gran forma. Il gradino più basso del podio va a Palombizio Vilio Maria.

Il Podio: Categoria 60cc S,Baby: 1° bla bla bla; 2°spiezio; 3° Palombizio

60cc S.Mini

La più numerosa delle categorie dei più piccini, la 60cc Super Mini, vede in pole position Cocca Christian, con il numero 71, che segna il tempo record di 57.050, staccando Oliva Alessia di poco più di un decimo. Gino Pro 46 è terzo a più di 6 decimi. E’ proprio quest’ultimo però che nelle gare della domenica sembra cambiare passo. Infatti, in prefinale riesce ad agguantare la seconda posizione dietro Cocca (che ha dominato le manche del sabato, e poi sfortunato in finale out per un contatto), garantendosi la partenza dalla prima fila in prefinale. Sempre in prefinale, Oliva è solo terza, mentre Ale 78 chiude in quarta posizione. La finale vede Gino Pro 46 e Ale 78 lottare a ranghi strettissimi per tutta la durata degli 11 giri previsti. Alla fine, Gino Pro 46 si laurea vincitore della Queen Cup Race 2019 per la 60cc Super Mini, spuntandola su Ale 78 per soli tre decimi. A chiudere il podio è Giorgia 49, a quasi quattro secondi, che riesce a rimontare dalle retrovie.

Il Podio: Categoria 60cc S.Mini: 1° Gino Pro 46; 2° Ale 78; 3° Giorgia 49.

60cc Mini

In Pole position per la 60cc Mini è Di Nenna Martini Marco, con il tempo di 58.005, a due decimi da lui si trova il numero 8 D’Ortensio Angelo. In seconda fila Marcoccia Stirpe Christian e D’Amico Lorenzo inseguono a mezzo secondo. E’ proprio D’Amico il poleman della finale, in quanto riesce domenica mattina a trionfare nella prefinale, seguito da D’Ortensio e da Marcoccia. La finale vede ancora D’Amico e D’Ortenzio protagonisti, ma stavolta il numero 8 riesce ad avere la meglio sul D’Amico, vincendo la Queen Cup Race 2019 nella 60cc Mini. A chiudere il podio è Marcoccia, più staccato ma autore di una solida prestazione.

Il Podio: Categoria 60cc Mini: 1° D’Ortensio; 2° D’Amico; 3° Marcoccia Stirpe.

125cc S.TAG OK- 125cc Super TAG- 125cc TAG

Pole position nella gara della 125cc TAG, 125cc Super TAG e 125cc Super TAG OK per Favero Matteo (125cc S.TAG), che stacca Polinesi Giorgio (125cc S.TAG OK) di 64 millesimi. In seconda fila, al terzo posto, si qualifica Gentili Andrea, il primo pilota della 125cc Tag. La domenica conferma quello che si è visto sabato, con Favero Matteo che vince agevolmente la finale, facendo segnare anche il miglior giro della gara. E’ sua la vittoria nella 125cc S.Tag. Alle sue spalle, sul podio, ci sono Gatto Aurora, arrivata sesta assoluta, e El Gobbo. Nella 125cc S.Tag OK vince Polinesi Giorgio, inseguito da Colalongo Cristiano e Calista Stefano. Nella 125cc Tag vince Ciarrocchi Lorenzo, quarto assoluto, seguito da Gentili Andrea e Livio Tiziano.

Il Podio: Categoria 125cc S.Tag OK: 1° Polinesi; 2° Colalongo 3° Calista.

Categoria 125cc S.Tag : 1° Favero 2^ Gatta 3° El Gobbo.

Categoria 125cc Tag : 1° Ciarrocchi; 2° Gentili 3° Livio.

125cc X30- 125cc X30 Over 38

In pole position per la gara delle 125cc X30 e X30 Over c’è Rick Pierpa (125cc X30), che stacca di tre decimi Pistacchià e Rick 6. Il primo della 125cc X30 Over è Mazzariol Paolo in tredicesima posizione. Domenica il vero mattatore di giornata è Rick 6, che fa sua sia la prefinale che la finale, vincendo quest ultima con un distacco di soli sette decimi su CR 28, che riesce a concludere un’ottima rimonta fino alla seconda posizione, agguantando il podio della 125cc X30. A chiudere il rostro della categoria è Reale Domenico, anche lui autore di una bella prestazione. La 125cc X30 Over vede Mazzariol Paolo vincere la gara.

Il Podio: Categoria 125cc X30: 1° Ricy 6; 2° CR 28 3° Reale.

Categoria 125cc X30 Over 38: 1° Mazzariol P..

125cc Esordienti

Pole position per il numero 55, D’Ignazio Patrick, che la spunta per soli 84 millesimi su Gatti, e di solo 150 millesimi su Del Sordo Paolo. La prefinale vede la vittoria di Martinelli Simone, qualificatosi quinto al sabato, proprio su D’Ignazio, staccato di 4 decimi. Sempre a 4 decimi da quest ultimo c’è Gatti. In finale Martinelli si conferma, riesce a dettare il passo dalle prime battute della gara, e vince il trofeo nazionale per la 125cc Esordienti. A fianco a lui, sul podio, ci sono Bacchiocchi Matteo e Gatti. Purtroppo, Del Sordo paga un ritiro a soli due giri dalla partenza.

Il Podio: Categoria 125cc Esordienti: 1° Martinelli; 2° Bachiocchi 3° Gatti.

125cc Rookie

Travanti Maicol è il poleman della 125cc Rookie. Il suo tempo, 49.365, è di otto decimi più veloce di Ripari Paolo. In seconda fila, staccati di un solo decimo, ci sono Stig e The Fox. In prefinale Travanti si conferma imprendibile, mentre si registra un ottimo secondo posto di Brasili Matteo, che si era qualificato solo sedicesimo al sabato. Al terzo posto della prefinale si classifica Zecca Davide. In finale Brasili è davvero pericoloso, e attacca insistentemente Travanti (sicuramente il dominatore di tutto il week end), che però resiste e riesce a far sua la vittoria nella 125cc Rookie, seguito proprio da Brasili e da Zecca Davide, che completa il podio. A Ripari Paolo, che è stato anch’egli protagonista della battaglia per i primi tre posti, va il giro più veloce della gara.

Il Podio: Categoria 125cc Rookie: 1° Travanti; 2° Brasili; 3° Zecca.

125cc Over 38

Il numero 39, Leonardo, è il poleman della 125cc Over 398. In prima fila, accanto a lui, troviamo Traini Matteo a poco meno di due decimi, mentre in seconda fila Calogero e Massacci Renato sono staccati di quattro e sette decimi. Alla domenica, in prefinale Calogero riesce a ribaltare la situazione e a fare sua la pole position della finale. Dietro di lui, Leonardo, Oliva Luca e Massacci gettano le basi per una finale molto combattuta. Le aspettative sono confermate. Calogero, Leonardo e Oliva danno vita ad un acceso duello per tutti i dodici giri della finale e finiscono nell’ordine, racchiusi in un secondo. Calogero è quindi il vincitore della Queen Cup Race nella 125cc Over 38.

Il Podio: Categoria 125cc Over 38: 1° Calogero; 2° Leonardo 3° Oliva.

125cc Top Driver

LA qualifica della 125cc Top Driver vede un solo dominatore, Luca Race, con il tempo di 47.495. Al secondo posto troviamo Dudy, staccato di quattro decimi, e Capponi Andrea, staccato di 6. La prefinale della domenica è vinta da Capponi Andrea, seguito da Roberto e da Luca Race. In finale Capponi si conferma e vince il titolo della categoria regina, in volata sul numero 770, Roberto, e su Massa. Il podio, così composto, vede solo sette decimi tra il primo e il terzo. Il giro più veloce della gara è di Roberto, col tempo1 cronometrato di 40.402.

Il Podio: Categoria 125cc Top Driver: 1° Cappolni; 2° Roberto; 3° Massa.

125cc Patenti Speciali

Presenti anche quest anno i piloti della 125cc Patenti Speciali, che come di consueto hanno dato vita a gare emozionanti. In pole position troviamo Patrizi Fabio, col tempo di 52.330, a tre decimi da Casablanca, col tempo di 52.658, e a otto da Turco Giuseppe. La prefinale è vinta da Tremolada Nico, in gran recupero, seguito da Casablanca e Rabbeni. Tremolada e Casablanca lottano duramente anche in finale, ma è l’ultimo a spuntarla per soli quattro decimi di secondo. Casablanca vince la Queen Cup Race 2019 per la 125cc Patenti Speciali. Al suo fianco troviamo Tremolada, secondo, e Patrizi Fabio, sul gradino più basso del podio.

Il Podio: Categoria 125cc Patenti Speciali: 1° Casablanca; 2° Tremolada 3° Patrizi.

Questa manifestazione si è conclusa con la consapevolezza di aver portato a termine una kermesse molto impegnativa facendo molta attenzione alla sicurezza ed all’incolumità dei piloti e di tutto il personale in pista, inoltre quest’anno, a fare da cornice alla finale abbiamo avuto l’onore di avere la banda musicale di Corridonia con le sue bellissime Majorettes che hanno offerto al numeroso pubblico uno grande spettacolo di suoni e di coreografie.

Un caloroso ringraziamento va alla famiglia Corradini , in particolare alla sig.ra Nelly parte attiva ed indispensabile in tutta la manifestazione, ed a tutto il personale di pista, medici e paramedici, Direttori di Gara, Commissari Sportivi, Commissari Tecnici, Commissari di Percorso etc etc, e se dimentico qualcuno mi scuso anticipatamente.

Stay Tuning……….

Attachment

I nostri Partner